La nostra storia e le caratteristiche organizzative
Mercoledì 16 Ottobre 2019

Cenni storici

La Casa di Soggiorno - Villa "Don Gino Ceccon" porta questo nome in memoria del sacerdote grazie al quale fu possibile pensare di realizzare questa opera.    
Don Gino desiderava che la Parrocchia di S.Lucia di Piave (TV), già gestore di una casa di riposo locale,  disponesse di una casa in zona montana dove far trascorrere il periodo estivo alle persone anziane.

Fu scelto il posto e mentre i lavori procedevano si decise che la Casa diventasse risposta concreta anche ai crescenti bisogni locali. Per questo non fu mai solo una casa per le vacanze, ma da subito inserita nella rete assistenziale della zona.

L'edificio è stato acquistato dalla Parrocchia di S.Lucia nell’aprile 1987. Era lo storico  albergo-ristorante “Al lago” chiuso da diversi anni, ma che dagli anni ‘20 in poi  era stato un locale rinomato per il turismo, per le feste da ballo e per i banchetti di nozze.

Strutturato su un unico corpo suddiviso in quattro piani, con mansarda ed interrato, venne completamente ristrutturato tra il 1988 e il 1990 per adibirlo a casa di soggiorno per persone anziane sia autosufficienti che non autosufficienti. La Casa, inaugurata nel luglio 1990, accolse i primi ospiti il 14 gennaio 1991, subito dopo aver ottenuto il rilascio del Permesso di Agibilità n. 1 del 10.01.1991 dal Comune di Farra d’Alpago.

Un primo ampliamento della Casa si è attuato nella primavera-estate del 1998, sostituendo al grande terrazzo del terzo piano nuove stanze (doppie e singole per un totale di otto posti) e altre due ampie camere mansardate.

Successivamente, nel 2005, nuovi lavori hanno permesso la realizzazione di un ampio salone al primo piano per le attività di animazione e tempo libero, socializzazione, laboratori. Contestualmente si sono creati due nuovi bagni, la sala per la parrucchiera, l’ufficio della coordinatrice ed un altro per il servizio educativo-animativo e per i volontari. Il salone, molto illuminato e solare, è stato la risposta adeguata alle necessità quotidiane degli anziani residenti in termini di spazio e di luce per trascorrere serenamente molte ore insieme.

I lavori di sopraelevazione hanno inoltre permesso il rifacimento completo dei locali di lavanderia e stireria.

Il 29 agosto 2008 la Casa, grazie all’impegno della Direzione e di tutto il Personale, ha ottenuto per la prima volta la certificazione di conformità alla Norma UNI EN ISO 9001:2000 per l’attività di “Progettazione ed erogazione di servizi socio-sanitari di natura assistenziale residenziale rivolti a persone adulte e anziani autosufficienti e non autosufficienti.

Nella primavera del 2009 è stata completamente ristrutturata ed abbellita la cappella grazie a vetrate artistiche e il rifacimento dell’impianto di illuminazione.
Contestualmente sono stati ridimensionati gli spazi adibiti agli spogliatoi ad uso del personale.

Il secondo impianto di movimentazione verticale, in tipologia antincendio, è stato collaudato e reso operativo a novembre 2009, servendo comodamente e in sicurezza i piani fino al piano terra. In prossimità degli accessi ai tre piani all’ascensore sono stati realizzati spazi per il coordinamento di nucleo e “spazi calmi” utilizzabili anche in caso di emergenza.

Immagini
  • Albergo al lago anni '50
  • Albergo al Lago anni '60
  • Albergo da Renato fine anni '70
  • Costruzione casa di riposo 1989

Copyright © 2019 IntellySoft