I servizi che la Casa Soggiorno offre all'ospite e alla propria famiglia
Venerdì 23 Agosto 2019

Accoglienza e presa in carico

Accoglienza

L'ingresso del nuovo ospite è preceduto dalla firma del contratto, momento in cui si devono sempre presentare i seguenti documenti:

  • originale della carta d’identità valida a tutti gli effetti
  • autocertificazione di residenza
  • eventuali verbali di riconoscimento invalidità civile tessera elettorale

Il giorno dell'ingresso è necessario consegnare:

  • documentazione medica in possesso, cartellini di ricoveri ospedalieri e terapia in atto;
  • medicinali per i primi giorni.

Ogni capo di biancheria dovrà essere numerato secondo le indicazioni dell’Assistente Sociale e/o della Segreteria.

Alla stesura del contratto verrà richiesto:

  • la sottoscrizione della garanzia sul pagamento della retta da parte di una persona, l’utente stesso, un parente o chi ne fa le veci;
  • il pagamento anticipato di una mensilità della retta alberghiera con conguaglio nel mese successivo.

Ai sensi della D.lgs. n. 196 del 30 giugno 2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” a ciascun ospite o garante viene consegnata la richiesta di assenso e l’informativa in cui si specificano finalità e modalità del trattamento cui sono destinati i dati (richiesti esclusivamente per finalità istituzionali) e le conseguenze dell’eventuale rifiuto a tale conferimento. Il trattamento dei dati avviene comunque con procedure atte a garantirne la sicurezza.

Inoltre vengono richiesti i nominativi dei familiari e/o di altre persone di riferimento alle quali la Casa Soggiorno è autorizzata a fornire informazioni anche sullo stato di salute dell’ospite.

L’ingresso nella struttura si effettua dal Lunedì al Venerdì in orario antimeridiano in accordo con la segreteria.

Presa in carico

Il giorno dell’ingresso, normalmente dal lunedì al venerdì in mattinata, l’utente è accolto dall’infermiera professionale in turno, possibilmente con la presenza della psicologa, o da altro personale incaricato.

Nei primi giorni successivi all’inserimento, viene redatto per il nuovo Ospite (entrato in forma residenziale definitiva) un Progetto di inserimento della durata di 3 mesi (dalla data di ingresso); questo primo progetto è utile per consentire un adeguato inserimento ed adattamento nonchè la conoscenza reciproca. Alla scadenza dei tre mesi, , sulla scorta delle conoscenze acquisite soprattutto in merito ai bisogni della persona, l’Unità operativa interna elabora un Progetto Assistenziale Individualizzato (PAI) con obiettivi specifici.

Solo nel caso di accoglienza di persone con profili di gravità sanitaria o assistenziale, non si redige il Progetto di inserimento ma in occasione della prima convocazione della UOI si elaborerà un PAI.

Per le persone anziane accolte in modulo sollievo o respiro o in mobilità (cioè in attesa di trasferimento presso altra struttura) non si redige né progetto di inserimento né PAI ma si eseguono tutte le attività relative alla conoscenza ed all’assistenza, secondo le necessità della persona.

In caso di trasferimento in altra struttura o rientro a domicilio, all’utente viene consegnata – su richiesta – la documentazione idonea a garantire la continuità assistenziale nel rispetto della privacy.

Ricoveri ospedalieri

In caso di necessità, il medico o il personale di assistenza contatta l'Ospedale o il Pronto Soccorso per il ricovero. Al contempo vengono informati i familiari.

riferimento alla modulistica / regolamento interno

Copyright © 2019 IntellySoft